Iphone 11 128gb Unieuro, Master Roma Tre 2020 2021f1 2014 Gioco, Meteo Firenze Lamma, Arcobaleno In Inglese Canzone, Differenza Tra Cordiali Saluti è Distinti Saluti In Una Lettera, Antonio Palumbo Transfermarkt, Rostov Sul Don, Poesie D'amore Alda Merini, Cimone Sci Meteo, Fotoromanzo Nino D'angelo Film Completo, Verlaine - Poesie, Salvatore Esposito Stipendio, " /> Iphone 11 128gb Unieuro, Master Roma Tre 2020 2021f1 2014 Gioco, Meteo Firenze Lamma, Arcobaleno In Inglese Canzone, Differenza Tra Cordiali Saluti è Distinti Saluti In Una Lettera, Antonio Palumbo Transfermarkt, Rostov Sul Don, Poesie D'amore Alda Merini, Cimone Sci Meteo, Fotoromanzo Nino D'angelo Film Completo, Verlaine - Poesie, Salvatore Esposito Stipendio, " />

In caso di rapporto di lavoro a tempo parziale, si procede al riproporzionamento delle ore di permesso di cui al comma 1. 1. Le ferie e le giornate di riposo sono utilizzati nel rispetto delle relative discipline contrattuali.9. 79 - Misure per disincentivare elevati tassi di assenza del personale. Da alcune verifiche effettuate presso le amministrazioni centrali, risulta che le stesse, nonostante i contenuti della Legge di Bilancio, abbiano negato l’erogazione dell’elemento perequativo”. I criteri di ripartizione delle risorse tra le diverse modalità di utilizzo di cui all'art. 55-bis, comma 5, del d. lgs. 6, le parti analizzano i dati sulle assenze del personale, anche in serie storica, e ne valutano cause ed effetti. L'incontro può anche essere proposto dall'amministrazione contestualmente all'invio dell'informazione. ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI. Art. IPOTESI DI CONTRATTO PER I LAVORATORI DEI MINISTERI, ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI E AGENZIE FISCALI ... elemento perequativo IVC da conglobare nella retribuzione mensile dal 1.4.2018 Retribuzione tabellare dal 1.4.2018 TERZA F7 30.648,62 114,00 114,00 19,16 19,16 32.24648 Analogamente, durante il periodo in cui si svolge il confronto le parti non assumono iniziative unilaterali sulle materie oggetto dello stesso. 1. I dipendenti assunti con rapporto di lavoro a tempo parziale hanno diritto di chiedere la trasformazione del rapporto a tempo pieno decorso un triennio dalla data di assunzione, a condizione che vi sia la disponibilità del posto in organico e nel rispetto dei vincoli di legge in materia di assunzioni. h).2. Ai fini della determinazione del trattamento economico spettante al lavoratore in caso di malattia, le assenze dovute a day-hospital, al ricovero domiciliare certificato dalla Asl o da struttura sanitaria competente, purché sostitutivo del ricovero ospedaliero o nei casi di day-surgery, day-service, pre-ospedalizzazione e pre-ricovero, sono equiparate a quelle dovute al ricovero ospedaliero e ai conseguenti periodi di convalescenza.12. L'Osservatorio di cui al presente comma è anche sede di confronto su temi contrattuali che assumano una rilevanza generale, anche al fine di prevenire il rischio di contenziosi generalizzati.7. 1. Il ritardo sull'orario di ingresso al lavoro comporta l'obbligo del recupero entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello in cui si è verificato il ritardo. L'indennità sostitutiva del preavviso deve calcolarsi computando la retribuzione fissa e le stesse voci di trattamento accessorio riconosciute nel caso di ricovero ospedaliero di cui all'art. Nelle suddette ipotesi, le domande sono presentate senza limiti temporali, l'amministrazione dà luogo alla costituzione del rapporto di lavoro a tempo parziale entro il termine di 15 giorni e le trasformazioni effettuate a tale titolo non sono considerate ai fini del raggiungimento del contingente fissato ai sensi dei commi 2 e 7.10. 13 del CCNL 10/4/2008, nei valori e secondo la disciplina previgente.b) l'indennità di bilinguismo di cui all'art. 1. 6 - Organismo paritetico per l'innovazione. Il dipendente assente per malattia, pur in presenza di espressa autorizzazione del medico curante ad uscire, è tenuto a farsi trovare nel domicilio comunicato all'amministrazione, in ciascun giorno, anche se domenicale o festivo, nelle fasce di reperibilità previste dalle disposizioni vigenti.15. 65 - Rapporto tra procedimento disciplinare e procedimento penale. Le attività sono tenute, di norma, durante l'orario ordinario di lavoro. a), a cui viene aggiunto il rateo della tredicesima mensilità. I giorni di assenza dovuti alle terapie e agli effetti collaterali delle stesse, di cui ai commi 1 e 3, sono debitamente certificati dalla struttura medica convenzionata ove è stata effettuata la terapia o dall'organo medico competente.5. Nello stesso termine il destinatario, sotto la sua responsabilità, deve dichiarare, di non avere altri rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dall'art. Nel quadro dei processi di riforma e modernizzazione della pubblica amministrazione, la formazione del personale svolge un ruolo primario nelle strategie di cambiamento dirette a conseguire una maggiore qualità ed efficacia dell'attività delle amministrazioni.2. 1. Entro sessanta giorni dalla stipula del presente CCNL le parti si incontreranno per definire un percorso e una disciplina di armonizzazione volte ad assicurare omogenee opportunità e modalità di finanziamento per l'accesso alla previdenza complementare. I periodi di assenza per malattia, salvo quelli previsti dal comma 2 del presente articolo, non interrompono la maturazione dell'anzianità di servizio a tutti gli effetti.9. Il dipendente non in turno che, per particolari esigenze di servizio, presti servizio in giorno festivo infrasettimanale, ha diritto, a richiesta, ad equivalente riposo compensativo per le ore lavorate oppure, in alternativa, alla corresponsione del compenso per lavoro straordinario, con la maggiorazione prevista per il lavoro straordinario festivo.3. Il dipendente ha altresì diritto ad un permesso di 15 giorni consecutivi in occasione del matrimonio. n. 165/2001, assenza ingiustificata dal servizio o arbitrario abbandono dello stesso; in tali ipotesi, l'entità della sanzione è determinata in relazione alla durata dell'assenza o dell'abbandono del servizio, al disservizio determinatosi, alla gravità della violazione dei doveri del dipendente, agli eventuali danni causati all'amministrazione, agli utenti o ai terzi;d) ingiustificato ritardo, non superiore a 5 giorni, a trasferirsi nella sede assegnata dai superiori;e) svolgimento di attività che ritardino il recupero psico-fisico durante lo stato di malattia o di infortunio;f) manifestazioni ingiuriose nei confronti dell'amministrazione, salvo che siano espressione della libertà di pensiero, ai sensi dell'art. Al personale delle diverse aree inviato in trasferta al seguito e per collaborare con componenti di delegazione ufficiale dell'amministrazione spettano i rimborsi e le agevolazioni previste per i componenti della predetta delegazione.5. Qualora non si raggiunga l'accordo sulle materie di cui all'art. 37 del presente CCNL, si applica l'art. In caso di rapporto di lavoro a tempo parziale, si procede al riproporzionamento delle ore di permesso di cui al comma 1.8. 73 sul personale già destinatario delle misure di cui all'art. La dipendente ha diritto alla trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, secondo quanto previsto dall'art.58. b). Ai fini della stipula, le amministrazioni possono associarsi in convenzione ovvero aderire ad una convenzione già esistente, nel rispetto della normativa vigente.8. (2) Il valore a decorrere dal 1.3.2018 comprende ed assorbe l'incremento corrisposto dal 1.1.2017. Art. Con il termine "Ministero/i" si intendono amministrazioni destinatarie dei precedenti CCNL del comparto dei ministeri.9. 37, comma 2, il periodo di ferie non è riducibile per assenze dovute a malattia o infortunio, anche se tali assenze si siano protratte per l'intero anno solare. 89 - Clausole speciali per gli Enti pubblici non economici. n. 165/2001. c), d) ed e), e 59, comma 1, lett. In caso di chiamata in servizio, durante il periodo di reperibilità, l'interessato di norma dovrà raggiungere il posto di lavoro assegnato nell'arco di trenta minuti.4. 10 della legge n. 300 del 1970.4. I soggetti sindacali titolari della contrattazione integrativa di sede territoriale o di sede unica sono:a) la RSU;b) i rappresentanti territoriali delle organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del presente CCNL.5. Tale limite può essere elevato in sede di contrattazione integrativa di cui all'art. Resta fermo, per il personale delle Agenzie fiscali, quanto previsto dal D.P.R. In tali casi, l'organismo paritetico si esprime sulla loro fattibilità secondo quanto previsto al comma 3, lett. 1. a), le parti ritengono concordemente che gli stessi, in quanto derivanti da risorse finanziarie definite a livello nazionale e previste nei quadri di finanza pubblica, non siano assoggettati ai limiti di crescita dei Fondi previsti dalle norme vigenti. Con il termine "ente/i pubblico/i non economico/i" si intendono le amministrazioni e gli enti destinatari dei precedenti CCNL del comparto Enti pubblici non economici.8. Nella lavorazione del presente Testo Unico non si è tenuto conto delle modifiche e delle abrogazioni imposte dalle Leggi Brunetta. Disposizioni generali e relazioni sindacali, pag. Continuano altresì a trovare applicazione le previsioni dell'art. n. 151 del 2001, per le lavoratrici madri o in alternativa per i lavoratori padri, i primi trenta giorni, computati complessivamente per entrambi i genitori e fruibili anche frazionatamente, non riducono le ferie, sono valutati ai fini dell'anzianità di servizio e sono retribuiti per intero secondo quanto previsto dal comma 2.4. Fermo restando quanto previsto dall'art. n. 112/2008.6. Ai lavoratori a con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato, ai sensi del comma 1, iscritti a corsi universitari con lo specifico status di studente a tempo parziale, i permessi per motivi di studio sono concessi in misura ridotta, in proporzione al rapporto tra la durata ordinaria del corso di laurea rispetto a quella stabilita per il medesimo corso per lo studente a tempo parziale.11. I permessi di cui al comma 1 spettano anche ai lavoratori con rapporto di lavoro a tempo determinato di durata non inferiore a sei mesi continuativi, comprensivi anche di eventuali proroghe. Al fine di consentire una maggiore flessibilità nella fruizione delle ore di lavoro straordinario o supplementare è istituita, presso ciascuna amministrazione, la banca delle ore, con un conto individuale per ciascun lavoratore.2. Il confronto si avvia mediante l'invio ai soggetti sindacali degli elementi conoscitivi sulle misure da adottare, con le modalità previste per la informazione. n. 272/2001.5. Dopo sei mesi di vacanza contrattuale, detto importo sarà pari al 50% del predetto indice. 1. 55-ter e quater del d. lgs. c).5 Costituiscono oggetto di informazione, nell'ambito dell'organismo di cui al presente articolo, gli andamenti occupazionali, i dati sui contratti a tempo determinato, i dati sui contratti di somministrazione a tempo determinato, i dati sulle assenze di personale di cui all'art. Le amministrazioni corrispondono una tredicesima mensilità nel periodo compreso tra il 15 ed il 21 dicembre di ogni anno. Viene erogato a giugno di ogni anno con il valore fisso fino a concorrenza con eventuali erogazioni aggiuntive a quanto previsto dal CCNL, in funzione della durata del rapporto di lavoro nel corso dell’anno precedente. La lavoratrice, inserita nei percorsi di protezione relativi alla violenza di genere, debitamente certificati, ai sensi dell'art. 18 del D.L. Gli effetti decorrono dal giorno successivo alla data di stipulazione, salvo diversa prescrizione del presente contratto. 76, comma 3 è incrementato, di un importo pari allo 0,49% del monte salari dell'anno 2015. In tale caso l'assenza è giustificata mediante l'attestazione di presenza di cui al comma 11, lett. 31 del d. lgs. 22.5. 32, comma 1 del d.lgs. La misura massima della percentuale di lavoro supplementare è pari al 25% della durata dell'orario di lavoro a tempo parziale concordata ed è calcolata con riferimento all'orario mensile. Come scrive Gianni Trovati sul Sole24Ore “sul piano sostanziale, il rinnovo del contratto mette ora sul tavolo un aumento medio intorno agli 80 euro lordi, sostenuto nelle fasce di retribuzione più bassa da un «elemento perequativo» analogo a quello previsto dal contratto di ministeri, agenzie fiscali ed enti pubblici non economici. 62. 1. Il termine minimo di durata delle sessioni negoziali di cui all'art. 76, comma 4;b) art. 40, se utilizzata allo stesso titolo. a), d), e) ed f) del d. lgs. b) del CCNL del 12/4/2011, nei valori e secondo le discipline previgenti;b) l'assegno ad personale di cui all'art. Gli istituti a contenuto economico e normativo con carattere vincolato ed automatico sono applicati dalle amministrazioni entro trenta giorni dalla data di stipulazione di cui al comma 2.4. n. 445/2000 in tema di autocertificazione;e) rispettare l'orario di lavoro, adempiere alle formalità previste per la rilevazione delle presenze e non assentarsi dal luogo di lavoro senza l'autorizzazione del dirigente;f) durante l'orario di lavoro, mantenere nei rapporti interpersonali e con gli utenti, condotta adeguata ai principi di correttezza ed astenersi da comportamenti lesivi della dignità della persona;g) non attendere ad occupazioni estranee al servizio e ad attività che ritardino il recupero psico-fisico nel periodo di malattia od infortunio;h) eseguire le disposizioni inerenti l'espletamento delle proprie funzioni o mansioni che gli siano impartite dai superiori; se ritiene che l'ordine sia palesemente illegittimo, ildipendente deve farne rimostranza a chi lo ha impartito, dichiarandone le ragioni; se l'ordine è rinnovato per iscritto ha il dovere di darvi esecuzione; il dipendente non deve, comunque, eseguire l'ordine quando l'atto sia vietato dalla legge penale o costituisca illecito amministrativo;i) vigilare sul corretto espletamento dell'attività del personale sottordinato ove tale compito rientri nelle proprie responsabilità;j) avere cura dei locali, mobili, oggetti, macchinari, attrezzi, strumenti ed automezzi a lui affidati;k) non valersi di quanto è di proprietà dell'amministrazione per ragioni che non siano di servizio;l) non chiedere né accettare, a qualsiasi titolo, compensi, regali o altre utilità in connessione con la prestazione lavorativa, salvo i casi di cui all'art. Servizi Informatici Antelmi S.r.l. 1. Per quanto non previsto, continuano a trovare applicazione, in quanto compatibili con le previsioni del presente CCNL e non disapplicate, le disposizioni contenuti nei precedenti CCNL concernenti le amministrazioni confluite nel presente comparto delle Funzioni centrali.2. Nel cedolino delle competenze di febbraio 2019 saranno presenti le somme relative alla proroga dell’elemento perequativo una tantum prevista dalla Legge di Bilancio 2019 (Legge 30 dicembre 2018, n. 145), comprensive degli arretrati non erogati nel mese di gennaio. Gli oneri per la concessione dei benefici di cui al presente articolo sono sostenuti mediante utilizzo delle disponibilità già previste, per le medesime finalità, da precedenti norme di legge o di contratto collettivo nazionale, tra cui l'art. Art. ... nelle agenzie fiscali e negli enti pubblici non economici, per i quali la firma sul contratto è arrivata lo scorso dicembre. 24 - Rilevazione dell'orario e ritardi. La retribuzione giornaliera si ottiene dividendo la corrispondente retribuzione mensile per 30. 49 del d. lgs. Enti Pubblici non Economici: Elemento perequativo Ai sensi dell'Ipotesi di accordo 23.12.2017, è riconosciuto al personale individuato nella tabella seguente un elemento perequativo mensile, in relazione ai mesi di lavoro prestato nel periodo 1/3/2018 - 31/12/2018. In caso di necessità ed urgenza, la domanda di permesso può essere presentata nelle 24 ore precedenti la fruizione dello stesso e, comunque, non oltre l'inizio dell'orario di lavoro del giorno in cui il dipendente utilizza il permesso.4. La frazione di mese superiore a 15 giorni dà luogo al riconoscimento dell'intero rateo mensile. 1. In caso contrario, unitamente ai documenti, deve essere espressamente presentata la dichiarazione di opzione per la nuova amministrazione. 1. 55- quater del d. lgs. Detto importo è analogamente riproporzionato in tutti i casi di interruzione o sospensione della prestazione lavorativa che comportino la corresponsione dello stipendio tabellare in misura ridotta. I trattamenti accessori collegati al raggiungimento di obiettivi o alla realizzazione di progetti, nonché altri istituti non collegati alla durata della prestazione lavorativa, sono applicati ai dipendenti a tempo parziale anche in misura non frazionata o non direttamente proporzionale al regime orario adottato, secondo la disciplina prevista dai contratti integrativi.12. 4 1.1 Applicazione del contratto, pag. 58 comma 1, lett. Qualora, oltre ai fatti che hanno determinato il licenziamento di cui al comma 3, siano state contestate al dipendente altre violazioni, ovvero nel caso in cui le violazionisiano rilevanti sotto profili diversi da quelli che hanno portato al licenziamento, il procedimento disciplinare viene riaperto secondo la normativa vigente. Dipendenti pubblici, “elemento perequativo” garantito solo per il 2018. Per quanto non disciplinato da presente articolo trovano applicazione le disposizioni di legge in materia. 7 comma 6 lettera e). La contrattazione integrativa disciplina gli effetti del presente comma sulla premialità individuale. a), limitatamente ai delitti già indicati nell'art. 7, comma 6, lettere a), b), c), d), e) f), g) h), j) ed il protrarsi delle trattative determini un oggettivo pregiudizio alla funzionalità dell'azione amministrativa, nel rispetto dei principi di comportamento di cui all'art. Enti Pubblici non economici; ... degli enti locali e dello Stato, nonché delle forze dell’ordine, è di vedersi riconosciuti aumenti salariali in linea con la condizione economica delle famiglie e, soprattutto, di non vedersi sottratte dalla busta paga somme già erogate in questo momento, a partire dall’elemento perequativo. 57, comma 6 (Rapporto di lavoro a tempo parziale).7. Enti Pubblici non Economici: Elemento perequativo Ai sensi dell'Ipotesi di accordo 23.12.2017, è riconosciuto al personale individuato nella tabella seguente un elemento perequativo mensile, in relazione ai mesi di lavoro prestato nel periodo 1/3/2018 - 31/12/2018. Nelle domande deve essere indicata l'eventuale attività di lavoro subordinato o autonomo che il dipendente intende svolgere ai fini del comma 7.4. 31 comma 2;e) nel caso di rapporto di lavoro a tempo determinato di durata non inferiore a sei mesi continuativi, comprensivi anche di eventuali proroghe, oltre ai permessi di cui alla lett. 18 del 16 gennaio 2002. Agli oneri derivanti dal presente articolo si fa fronte nei limiti delle risorse già previste nei bilanci delle singole amministrazioni per tale specifica finalità. n. 165/2001, vengono indicati mediante la denominazione dell'amministrazione o ente interessato.10. A tale tipologia si fa ricorso quando le altre tipologie di lavoro ordinario non siano sufficienti a coprire le esigenze di servizio.2.

Iphone 11 128gb Unieuro, Master Roma Tre 2020 2021f1 2014 Gioco, Meteo Firenze Lamma, Arcobaleno In Inglese Canzone, Differenza Tra Cordiali Saluti è Distinti Saluti In Una Lettera, Antonio Palumbo Transfermarkt, Rostov Sul Don, Poesie D'amore Alda Merini, Cimone Sci Meteo, Fotoromanzo Nino D'angelo Film Completo, Verlaine - Poesie, Salvatore Esposito Stipendio,